Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2009

On Wednsday, 23th October, at 8.45 p.m. at the Piccolo Spazio Interculturale in Via Caccia 5, Casale Monferrato, Lana, brazilian Serydarth volunteer, will present an ORGANIC TALK: TO KNOW MORE TO CONSUME BETTER.

Do you know from where all the stuff that we have, use, buy come from? And where they go after you close the tap of the garbage? How the not-stop/growing industrial production affect our social life, health and the ecosystem?

The organic talk idea its share information helping us to understand the system and to decide about keep being part of it or start to collaborate with another position.

The talk will be preceded by the THE STORY OF THE STUFF, a 20-minute movie, fast-paced, fact-filled look at the underside of our production and consumption patterns. The Story of Stuff exposes the connections between a huge number of environmental and social issues, and calls us together to create a more sustainable world. It teach you something, it make you laugh, and it just may change the way you look at all the stuff in your life forever.

The talk will be in english.

info 349.5250560

Annunci

Read Full Post »

 
Torna Il Paniere, puntuale ogni terzo sabato del mese, e torna anche la Bio Colazione presso il Piccolo Spazio Interculturale di via Caccia 5 a Casale Monferrato preparata con prodotti biologici offerti dai produttori locali del mercatino.
Questa volta tocca al Brasile, e nonostante la distanza oceanica che separa il paese dall’Italia, stupisce sapere che la colazione brasiliana è simile a quella nostrana: Caffè, latte, pane, burro, marmellate…
 
Sabato avremmo quindi qualcosa di semplice, ma arricchito da un dolce tipico e delizioso, preparato spesso dalle nonne e servito appunto a colazione: il Bolo de Fubà. (Fubá é la farina di mais, quella gialla, detta bramata).
 
La colazione sarà preparata e servita da Lana, volontaria Carioca del Piccolo Spazio Interculturale. Lana, ha vissuto per diversi mesi in Spagna e ora desidera fermarsi un po’ di tempo in Italia, da cui le sue origini provengono.
Si interessa di Permacultura, educazione ambientale, biocostruzioni e giardinaggio.
 
Per provare la colazione è necessario recarsi presso il Piccolo Spazio Interculturale, sabato 17 ottobre, dalle 9 alle 14 ed è richiesta un’offerta di 3,50 euro.
 
Vediamo ora qualche informazione sul Brasile:
con circa 190 milioni di abitanti, il Brasile è il paese più popoloso dell’America Latina ed il quinto Paese più popoloso del mondo. Grazie all’eccezionale estensione del suo territorio, la densità del Brasile si rivela decisamente bassa: solo 21 ab./km². La popolazione, tuttavia, risulta distribuita in modo fortemente squilibrato. La densità è più alta nel litorale e nell’entroterra del centro-sud, ed è più bassa nel nord-ovest.
La maggioranza della popolazione brasiliana si considera di colore bianco (49,7%). Il 42,6% si considera di colore marrone (mulatti, meticci, etc) e il 6,9% di colore nero. Il 0,5% della popolazione è di origine asiatica e 0,3% sono indios. Anche le etnie si trovano più o meno squilibrate sul territorio. Tuttavia, in tutto il Paese la popolazione ha un certo grado di ascendenza europea, africana e di índios.
 
Il 15% della popolazione brasiliana è di origine italiana, circa 25 milioni di persone. È la più numerosa popolazione di oriundi italiani nel mondo.
 
I primi immigrati italiani arrivarono in Brasile nel 1875. Erano contadini veneti attirati dal lavoro come piccoli coltivatori nel sud del paese. Il picco massimo dell’immigrazione italiana in Brasile si ebbe tra il 1880 e il 1920. La maggior parte degli italiani trovarono lavoro nelle piantagioni di caffè brasiliane negli stati di San Paolo, Rio Grande do Sul, Santa Catarina, Paraná, Minas Gerais e Espírito Santo.

Più di un milione e mezzo di italiani emigrarono in Brasile fra il 1880 e il 1950. Più della metà proveniva dal nord-Italia, con 30% dal Veneto. Il resto era originario di Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte, del sud-Italia e dell’Italia centrale (Campania, Calabria, Basilicata, Abruzzo, Toscana).

Diverse persone importanti della società brasiliana sono di origini italiane. Il Brasile già ha avuto tre Presidenti della Repubblica di origine italiana: Pascoal Ranieri Mazzilli, Emílio Garrastazu Médici ed Itamar Franco.

Read Full Post »

 

Torna l’appuntamento con le cene dal mondo presso il Piccolo Spazio Interculturale di via Caccia 5 a Casale Monferrato.

Questa volta l’appuntamento è con un assaggio di cucina latinoamericana con ricette dell’area peruviana, andina ed ecuadoreña, preparate da Pilar del Perù che vive nel sud Italia da parecchi anni e che ha deciso di venire a Casale per offrirci uno squisito assaggio culinario e culturale di sudamerica. Oltre al cibo, la musica di sottofondo e i colori dei tessuti permetteranno di immergersi con la fantasia in un paesaggio unico, tra le infinite Ande, con le popolazioni Quechua. Almawasi, nell’antica lingua degli Inca significa Casa della Anime.

Questò il menù, vegetariano, semplice ma ricco di sapori:

  • Papas con crema (Patate con crema)
  • Arroz en ajo (Riso cotto nell’aglio)
  • Ajiaco (Patate con zucca, mais e formaggio)
  • Budino di pane
  • Bevanda d’ananas
  • Vino e acqua
La cena avrà luogo domenica 18 ottobre, alle ore 20 e per partecipare è necessario prenotare entro sabato 17 al 349.5250560 a serydarth@yahoo.it o su facebook al profilo Serydarth Casale.
 
El ajiaco es el guiso más típico y más complejo…, gli indiani e i popoli primitivi lo preparavano facendo bollire dell’acqua in una pentola di terracotta sul fuoco, mettendoci dapprima le erbe e le radici che la donna coltivava seguendo le stagioni, poi le carni degli animali che l’uomo cacciava, sui monti o in mare (in questo caso sarà un ajiaco vegetariano). Nella pentola finiva ogni cosa commestibile, carni in putrefazione o erbe ancora sporche e con dei vermi (non nel nostro caso), che davano più sostanza al piatto. Il tutto lo si cucinava aggiungendoci una buona dose di peperoncino rosso. Dal pentolone si prendeva ogni volta ciò che si voleva mangiare, lasciando il restante a “dormire” per poi cucinarlo nuovamente il giorno seguente, insieme a nuove verdure, legumi, animaletti e peperoncino. Così, giorno dopo giorno, senza mai pulire la pentola dal suo fondo brodoso, l’ajiaco è arrivato fino ad oggi, con nuovi ingredienti e nuove tecniche di cottura.

Read Full Post »

 

Il Piccolo Spazio Interculturale lancia “Il gruppo di conversazione e ascolto in inglese” per imparare e migliorare il proprio inglese.
“The English Hour”, dal 13 ottobre, ogni martedì dalle 18 alle 19,30, per passare insieme una serata informale, rilassante e divertente conversando in inglese aperto a persone di tutte le età.

Ogni settimana un nuovo soggetto sarà scelto da una scatola e sarà quello di cui si parlerà. Per esempio ci saranno “alla stazione”, “al ristorante”, “un viaggio”, “gli hobby” e tanti altri. Comincia una persona che inizia a raccontare in inglese mentre gli altri partecipanti avranno la possibilità di fargli due o tre domande.  Poi dopo la prima, la seconda e così via. Ciò che è importante è l’utilizzo esclusivo della lingua inglese per un’ora e mezza, durante la quale bisognerà utilizzare le proprie capacità per farsi capire. Se gli altri non capiscono, per esempio si potrà mimare, usare comunicazione non verbale, disegnare. Ma l’italiano sarà bandito: sarà come trovarsi all’estero, tra stranieri e quindi l’apprendimento della lingua sarà più semplice, irrazionale e divertente. In altre occasioni si sperimenteranno giochi o altre attività per favorire la conversazione e i partecipanti sono benvenuti a portare nuove idee. Inoltre, durante il “salotto inglese”, si potrà bere tè, e magiare biscotti.

Per ogni sessione è suggerito un contributo di sottoscrizione di 4 €.

Elsa ThomsenLa sessione sarà condotta da Elsa Thomsen volontaria Serydarth della Danimarca che ha vissuto in Inghilterra per più di 25 anni e che possiede un Diploma Internazionale per l’insegnamento della lingua inglese.

Il gruppo di conversazione di inglese si terrà nel Piccolo Spazio Interculturale di via Caccia 5 a Casale Monferrato, dalle 18 alle 19.30, ogni martedì dal 13 ottobre in poi. E’ possibile anche partecipare saltuariamente. Per informazioni è possibile scrivere a serydarth@yahoo.it o contattare il 349.5250560.

Read Full Post »

L’associazione Serydarth, che gestisce il Piccolo Spazio Interculturale di Casale Monferrato, insieme ai volontari internazionali, comunica gli appuntamenti autunnali, che si terranno settimanalmente nei giorni indicati a partire dal 1° ottobre e fino a dicembre.

  • ogni LUNEDI’ dalle 13 alle 17 e ogni GIOVEDI’ dalle 14 alle 20 appuntamento col BENESSERE con massaggio indiano alla testa, trattamenti della mano, del viso e alla testa e Reiki. APPUNTAMENTO al 349.525056 (http://casalemonferrato.blogolandia.it/archives/544)
  • ogni LUNEDI’ alle 21.15, CINEFORUM SERYDARTH, per appassionati di cinema, ingresso riservato ai tesserati
  • ogni MARTEDI’ dalle 20.45, GRUPPO DI CONVERSAZIONE IN INGLESE
  • ogni terzo SABATO del mese dalle 9 alle 14 BIOCOLAZIONE con i prodotti del Mercatino biologico IL PANIERE
  • CORSI di INGLESE, TEDESCO, CHITARRA CLASSICA info @ 349.5250560 serydarth@yahoo.it
  • cene dal mondo, appuntamenti interculturali, spettacoli, workshop, corsi, giochi, feste e altro con i volontari e gli ospiti internazionale del PICCOLO SPAZIO INTERCULTURALE
  • Il PICCOLO SPAZIO INTERCULTURALE è disponibile per associazioni e privati che ne facciano richiesta, e per chi volesse proporre qualcosa da organizzare insieme

Per maggiori informazioni potete scrivere a serydarth@yahoo.it, consultare www.serydarth.wordpress.com o telefonare al 349.5250650

Read Full Post »

Welcome back party for Jarrod, che starà a Casale solo due notti prima di ripartire per la Scozia e poi Australia.

Dalle 20.30, ognuno porta qualcosa, da bere e/o da mangiare.

Read Full Post »

 
 

Read Full Post »

« Newer Posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: