Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for maggio 2010

 
Dopo un anno di “BioColazioni del Mondo”, l’appuntamento mensile del Piccolo Spazio Interculturale, in contemporanea con il mercatino di prodotti biologici Il Paniere, si arricchisce a partire dal 15 maggio, dalle 9 alle 14, di un percorso tra le “BioColazioni d’Italia”.
 
Un’idea e un pensiero per scoprire poco a poco le tradizioni regionali, andando a cercare ricette e abitudini ormai in disuso, a volte arcaiche, e riscoprirle attraverso la colazione, il pasto più importante della giornata. L’organismo al mattino proviene infatti da circa 8 ore di digiuno ed ha bisogno di energia di rapida utilizzazione per affrontare una nuova giornata. La colazione dovrebbe essere quindi abbondante e ricca di zuccheri e deve fornire almeno il 20% del fabbisogno calorico giornaliero.
 
La prima regione riscoperta sarà la Valle d’Aosta, la più piccola regione e meno popolata d’Italia, la cui “BioColazione Valdostana”, sarà preparata come di consueto con i prodotti biologici de Il Paniere, arricchiti questa volta dalla preziosa collaborazione del Circolo Pantagruel che fornirà il vino biologico.
 
E sì, perché la colazione valdostana, tipica, ma ormai in disuso sarà energetica e composta da una zuppa a base di vino, zucchero e pane di segale. Accompagnata da pane e Fontina, il tipico formaggio valdostano prodotto dal latte delle felici mucche che si alimentano nei lunghi verdi prati delle vallate valdostane.
E’ un formaggio grasso, a pasta semicotta e ad acidità naturale di fermentazione, fabbricato con latte intero, proveniente da una sola mungitura e munto da non oltre 2 ore.
 
Il pane di segale che accompagnerà sia la zuppa (raffermo) che la fontina, è anche detto “pane nero”. E’ utile per chi soffre di intolleranze alimentari ed è usato molto nelle regioni alpine, in Germania e in tutto il nord Europa.
Qusto perché la segale era maggiormente resistente ai climi freddi tipici dei paesi montani, ma anche all’aridità.
 
A fare da sottofondo alla colazione, vi saranno i canti alpini e di montagna così da facilitare la visione di trovarsi proprio in una vallata valdostana.
 
A chi parteciperà alla colazione verrà suggerito un contributo di sottoscrizione di 4€.
 
Appuntamento dunque sabato 15 maggio, dalle 9 alle 14, presso il Piccolo Spazio Interculturale di via Caccia 5 a Casale Monferrato (AL). Per informazioni serydarth@yahoo.it, 349.5250560
Annunci

Read Full Post »

 
Giovedì 6 maggio alle 20,30, per le “Cene dal mondo” appuntamento questa volta con la Siria per Dabkeh * Cena Siriana, con menù vegetariano presso il Piccolo Spazio Interculturale di via Caccia 5 a Casale Monferrato.
 
La degustazione sarà composta da:
  • Tabbouleh (Insalata di prezzemolo, pomodoro, lattuga e grano)
  • Shawlakh (zuppa con yoghurt)
  • Rooz bi Halib (Latte con riso)
  • Acqua e bevanda d’anice
Come sottofondo, musica siriana e il tutto preparato e servito da Jad Batri, 23 anni siriano di Aleppo, laureato in Archeologia, in italia per imparare la lingua. E’ da due mesi volontario in un Monastero. Ama l’Italia e definisce gli italiani un popolo gentile e generosi e grazie a ciò ha fatto molte amicizie. In questo momento si sente triste perché tra pochi giorni dovrà lasciare l’Italia, ma spera di ritornarci in ottobre, per intraprendere il dottorato di ricerca perché per lui questo è il posto migliore per vivere e studiare.
 
La Siria invece è un paese arabo, molto civilizzato ed abitato da molti popoli diversi. Si dice che Damasco sia la città più antica del mondo con 12 mila anni, seguita da Aleppo, vecchia di 11 mila. E’ in Siria che fu scoperto il primo alfabeto creato al mondo, sulla costa, ad Ugarit.
 
Ai partecipanti verrà chiesto un contributo di sottoscrizione consigliato di 12€. E’ indispensabile prenotare entro mercoledì 5 maggio scrivendo a serydarth@yahoo.it o al profilo facebook Serydarth Casale, oppure chiamando il 349.5250560.

Read Full Post »

« Newer Posts

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: