Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2011

 https://serydarth.files.wordpress.com/2011/10/corso-base-di-lingua-e-alfabeto-russo.jpg

Da giovedì 3 novembre, ogni settimana alle ore 18, sarà possibile apprendere al Piccolo Spazio Interculturale di Casale Monferrato, le basi di una lingua parlata da ben 180 milioni di persone: il russo.
https://i2.wp.com/a6.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc3/30515_399616875778_167254780778_4753777_7679451_n.jpgSarà Margherita Bisello, volontaria dell’associazione Serydarth che ha vissuto un anno in russia ad offrire le basi, partendo da un alfabeto diverso da quello latino, il cirillico, imparando a scriverlo e a leggerlo.

Il russo deriva dal protoslavo, lingua originaria dei popoli slavi. La fase primaria e media della lingua russa risente dell’influsso dell’Antico slavo ecclesiastico, lingua di koiné creata dai santi Cirillo e Metodio per evangelizzare i popoli slavi. Questa lingua, chiamata anche antico bulgaro, apparteneva al sottogruppo delle lingue slave meridionali, e ciononostante influenzò molto la lingua russa che ne assorbì il sistema di scrittura, l’alfabeto glagolitico da cui deriverà il moderno alfabeto cirillico.

https://i2.wp.com/static.guide.supereva.it/guide/lingua_russa/prima-lezione-di-russo-online/83426174_cb3eed732d.jpgNell’antica Rus’ di Kiev, e in seguito nella Moscovia, era presente una situazione di diglossia, almeno nelle classi media e alta; venivano utilizzate due lingue, l’antico russo e l’antico slavo ecclesiastico, la suddetta lingua che il principe Vladimir il Grande adottò per l’uso religioso nel momento in cui adottò ufficialmente il Cristianesimo nel 988. Anche se non è chiaro se esistesse già un sistema di scrittura, è possibile ritenere che la stragrande maggioranza, se non la totalità, della Rus’ era analfabeta e perciò adottò automaticamente l’alfabeto in cui già venivano scritti i testi liturgici.

Per le lezioni verrà suggerito un contributo di 4euro, gratuito per giovani fino a 25 anni d’età.
Il primo appuntamento, di giovedì 3 novembre, di presentazione, sarà gratuito per tutti, presso il Piccolo Spazio Interculturale di via Caccia 5 a Casale Monferrato.
Per informazioni: 338.5452899 o serydarth@yahoo.it

Read Full Post »

https://serydarth.files.wordpress.com/2011/10/une-mozione-per-le-associazioni-di-casale-monferrato1.jpg
Martedì 25 ottobre 2011, in via straordinaria, il consiglio direttivo dell’Associazione Serydarth si è riunito, in seconda convocazione, presso il Piccolo Spazio Interculturale, dopo pranzo, per discutere della recente chiusura del Centro dell’Associazionismo Casalese.
Uno spazio vissuto da tante piccole e medie realtà associative del territorio per riunirsi, incontrarsi, discutere, confrontarsi e proporre iniziative, che ora non avranno più a disposizione una struttura del genere, riscaldata, già attrezzata con sedie, proiettore, lavagna e altri strumenti utili per le loro attività e dovranno ingegnarsi per trovare soluzioni alternative.
L’associazione Serydarth, ha ricordato l’ormai defunto Centro. Non per necessità, visto che l’associazione ormai da due anni e mezzo utilizza lo spazio affittato di via Caccia 5, quanto più per emotività: proprio nei locali di via del Carmine, sono nate le prime iniziative, nel 2006 quali cineforum, incontri, feste e fu servita la prima cena (indiana, come l’ultima, proposta in questi giorni).
A questo proposito, durante la riunione, il consiglio direttivo ha deciso unanimamente di deliberare un’e-mozione: tutte le associazioni, sia quelle che utilizzavano il Centro, sia quelle che neppure ne conoscevano l’esistenza, che lo desideranno, avranno la possibilità di utilizzare per le proprie riunioni il Piccolo Spazio Interculturale, in attesa che il Comune trovi una soluzione adeguata.
Un’e-mozione, che allude infatti non solo ad una delibera, ma ad un movimento. Mozione, dal latino motus, ovvero moto, muovere, come le Associazioni e persone che si muoveranno, da un Centro, ad uno Spazio, o che torneranno a casa propria. Ma non solo fisicamente: è un movimento anche mentale: pensando alle possibili soluzioni, utilizzando la creatività per affrontare le novità, che non possono essere mai nè negative nè positive. Un cambio è un movimento che indubbiamente porta da qualche parte ed esige una trasformazione.
E’ l’emozione, invece, che può essere negativa o positiva, e unicamente essa darà forma al cammino prossimo venturo: emotus, dal latino, significa infatti trasportare fuori, smuovere.
Le associazioni che lo desidereranno, potranno incontrarsi per discutere, utilizzando gli strumenti a disposizione nel Piccolo Spazio Interculturale, in maniera gratuita.
Eventuali iniziative pubbliche, saranno invece valutate in base a contenuti e disponibilità.
Per informazioni, è possibile contattare serydarth@yahoo.it, o il numero 349.5250560, o passare direttamente da via Caccia numero 5.

Read Full Post »

https://serydarth.files.wordpress.com/2011/10/bogha-bogha-cena-indiana.jpg
https://serydarth.files.wordpress.com/2011/10/dahibhat.jpg?w=300Le “Cene del Mondo“, consueto appuntamento proposto dall’Associazione Serydarth, proseguono questa volta con volo diretto verso l’Asia per “Bogha Bogha!” per degustare una cena indiana, programmata per mercoledì 26 ottobre, alle ore 20 presso il Piccolo Spazio Interculturale di via Caccia 5 a Casale Monferrato (AL).
Preparata da Uddhava e Gabriele, volontari dell’associazione, e servita con sottofondo di odori e musica indiana, da quella tradizionale alla moderna e di Bollywood, essi faranno degustare:
  • https://i2.wp.com/blog.fatfreevegan.com/images/dal-ajwain.jpgDahi Bhat  (Riso allo yogurt)
  • Dal (Zuppa di legumi)
  • Bengali Tarkari (Stufato di verdure bengalese)
  • Besan Laddu (Dolcetti di farina di ceci)
  • Chapati (pane indiano)
  • Adrak Chai (Tè allo zenzero)
  • Vino
https://i2.wp.com/www.aliceforchildren.it/wp-content/uploads/2011/07/chapati-2.jpgIl dress code suggerisce vestiti che richiamino almeno lontanamente il sub-continente indiano, allo scopo di immedesimarsi appieno nell’atmosfera.
Per partecipare alla cena è necessario prenotare entro martedì 25 ottobre, al numero 339.1601054 o tramite serydarth@yahoo.it
Il contributo di sottoscrizione suggerito è di 12€

Read Full Post »

https://serydarth.files.wordpress.com/2011/10/ei-gude-wie-cena-dellessen.jpg
Ritorna l’appuntamento con le “Cene del Mondo”, presso il Piccolo Spazio Interculturale di Via Caccia 5, alle 20 a Casale Monferrato. L’evento questo volta vedrà di scena non un paese intero, ma una regione particolare, quella tedesca dell’Assia per riscoprirne la tradizione culinaria.
Ei gude wie?” Che nel dialetto dello stato federato significa “Ciao, come va’”, sarà il titolo della serata, preparata da Verena, tedesca dell’Assia, da quattro anni a Casale, insieme a Davide, con sottofondo di musica tedesca e ci faranno assaggiare:
  • https://i2.wp.com/www.marions-kochbuch.de/rezept/0132.jpgSpundekase (Spuma di formaggi freschi)
  • Ofenkartoffeln mit Häubchen (Patate ripiene al forno col cappellino)
  • Gemüse in Riesling (Verdure alla padelle con vino Riesling)
  • Verena Strudel
  • Frankfurter Kranz (Corona di Francoforte)
  • Pane
  • Vino Bianco

L’Assia (in tedesco Hessen), la cui capitale è Wiesbaden, è una regione della Germania centrale in cui risiede anche la celebre Francoforte. Il suo nome ha origine dei suoi primi abitanti teutonici, i Catti (Xatten).
Nonostante la Germania sia famosa per l’alto consumo di birra, nell’Assia invece, si usa consumare vino bianco durante i pasti, la regione è infatti rinomata per la produzione del celebre Riesling.

Ai partecipanti verrà suggerito un contributo di sottoscrizione di 12€, e per partecipare alla cena è necessaria la prenotazione entro martedì 18 ottobre al numero 349.5250560, o a serydarth@yahoo.it

Read Full Post »

https://serydarth.files.wordpress.com/2011/10/colazione-equosolidale.jpg
Il prossimo appuntamento con le colazioni organizzate dall’Associazione Serydarth, lascia da parte per un attimo le “Colazioni del Mondo” e le “Colazioni d’Italia” per proporre una colazione unica ed EquoSolidale, con i prodotti del Commercio Equo e Solidale e in particolare della Bottega EquAzione di Via Saffi 60 a Casale Monferrato.
In contemporanea con la campagna nazionale di Altromercato (www.equopertutti.it) verranno serviti prodotti di qualità e nella quale produzione e distribuzione siano stati garantiti i diritti dei produttori (spesso di aree marginalizzate) e dei lavoratori, specialmente nel Sud del mondo.
La colazione, servita sabato 15 ottobre dalle 8 alle 13 presso il Piccolo Spazio Interculturale di via Caccia 5 a Casale Monferrato, con sottofondo di World music, sarà composta da:
  • Fette di pane tostato con: Cajita (crema spalmabile al cacao con anacardi e nocciole provenienti da Costa Rica, Mauritius, Repubblica Dominicana, Equador, Brasile e India)
  • Fette di pane tostato con: Confettura extra di Papaja e Maracuja (interamente prodotta e confezionata in Kenya)
A scelta tra:
  1. Te Qi Dorato Nero (dalla Cina)
  2. Caffè Miscela Intensa (Miscela di arabica da Brasile e Nicaragua e robusta da Uganda)
  3. Latte con Cioccodrilli (Petali di cioccolato e cereali di riso thailandese, amaranto indiano e tapioca ecuadoregna)
accompagnati da:
  • Biscotti con gocce di cioccolato (realizzati con uova di galline allevate all’aperto e con miele e puro cioccolato del sud del mondo)
  • Zucchero di canna Demerara (in cristalli, proveniente dalle Isole Mauritius)
Per partecipare alla colazione non è necessaria prenotazione e sarà suggerito un contributi di sottoscrizione di 4€.
Per informazioni: serydarth@yahoo.it 349.5250560

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: