Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Cinema’ Category

https://i0.wp.com/a7.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/s720x720/392634_215217985231928_100002311833186_475532_2088981356_n.jp

Lunedì 16 gennaio, dalle 10.30 alle 16, presso il Piccolo Spazio Interculturale di via Caccia 5 a Casale Monferrato, si terrà il casting di “Firmamento Nerostellato”, film low budget prodotto dalla Victor Vegan Productions. Un film sul calcio d’epoca, sul Casale Calcio e sul Trio Lescano.
Il film è diretto da Victor Vegan, col la partecipazione di Giuliana Dolci, Filippo Locantore e Maria Bria del Trio Lescano.

Si cercano prevalentemente persone che conoscono il piemontese, senza limiti di età, ma anche trombettistim, musicisti, calciatori 20/40enni, appassionati di film anni venti, trenta, quaranta, chi possiede vestiti originali di quegli anni, detentori di negozi d’epoca e appassionati del cinema muto.

Per informazioni: 349.1067230

Read Full Post »

Siete invitati, martedì 30 giugno, alle ore 21.15, alla proiezione, nell’ambito della rassegna “Lampi di Genio nel Nostro Tempo”, del film documentario “La Profezia di Celestino”.
Si terrà presso il Centro per l’Associazionismo di via del Carmine 8 a Casale Monferrato.
L’ingresso è gratuito riservato ai tesserati 2009 (costo tessera 5€).
 
Di seguito la scheda del film:
 
Alejandro Jodorowsky. Conversazioni sulle vie dei Tarocchi
 

Il filmato delle letture pubbliche dei Tarocchi di Alejandro Jodorowsky. Sono sedute di rivelazione collettiva: sono stati raccolti i momenti più interessanti e toccanti.
Tutto ciò commentato da una lunga intervista con il grande Jodorowsky che, nella sua casa parigina, parlando della sua vita, ci racconta la sua missione planetaria.

Il film
Alejandro Jodorowsky, mitico protagonista della stagione surrealista, regista di teatro e cinema, scrittore e sceneggiatore di fumetti, da qualche anno gira il mondo curando la gente, in spettacolari e imprevedibili performance pubbliche con i Tarocchi.
Per la prima volta al mondo, un regista ha seguito Jodorowsky in queste sedute di rivelazione collettiva, facendosi raccontare il senso della sua missione e filmando i momenti più interessanti e toccanti.
Sì, perché i Tarocchi, secondo Jodorowsky, non sono banali combinazioni di segni che danno occasione a tanti ciarlatani di inventare predizioni del futuro. Sono condensati di simboli che servono a indagare il proprio sé, a capirlo e a ritrovarlo.

Conversazioni sulle vie dei Tarocchi segue la tournée del 2005 nei teatri italiani. Jodorowsky e Marianne Costa partono dalla lettura pubblica dei Tarocchi, per “guarire” con i loro consigli psicomagici e dispensare geniali racconti che, attraverso una risata, ci accompagnano verso una riflessione profonda.
Perché è questa l’atmosfera che si respira in compagnia di Jodorowsky, in teatro come a casa sua, a Parigi, dove si racconta in una lunga e intensa intervista-conversazione. Ci parla di ricordi autobiografici, del rapporto con altre forme d’arte e dei Tarocchi di Marsiglia, che ha contribuito personalmente a restaurare (vedi i Tarocchi di Marsiglia di Camoin e Jodorowsky), e dell’idea profonda e unica di Uomo planetario, un’idea che la conoscenza dei Tarocchi può aiutarci a sviluppare.

Read Full Post »

 

Siete invitati, martedì 23 giugno, alle ore 21.15, alla proiezione, nell’ambito della rassegna “Lampi di Genio nel Nostro Tempo”, del film “La Profezia di Celestino”.
Si terrà presso il Centro per l’Associazionismo di via del Carmine 8 a Casale Monferrato.
L’ingresso è gratuito riservato ai tesserati 2009 (costo tessera 5€).
 
Di seguito la scheda del film:
 

LA PROFEZIA DI CELESTINO

 
 
Un antico manoscritto trovato in Perù custodisce le nove chiavi per comprendere il senso dell’esistenza, ma il governo e la Chiesa peruviani cercano di distruggerlo e perseguitano chi è in possesso di alcune sue parti. Uno psicologo americano comincia a cercare l’antico manoscritto e una volta trovate le nove chiavi scoprirà una nuova e rivoluionaria visione della vita.
Tratto dall’omonimo romanzo di James Redfield.

Read Full Post »

Siete initati, per martedì 16 giugno, alle ore 21.15, alla prima proiezione della rassegna “Lampi di Genio nel Nostro Tempo”, con il film “Il Segreto di Nikola Tesla”.
Si terrà presso il Centro per l’Associazionismo di via del Carmine 8 a Casale Monferrato e sarà presente Shantam Zanirato, Rebirther e Master Reiki.
L’ingresso è gratuito riservato ai tesserati 2009 (costo tessera 5€).
 
Di seguito la scheda del film:
 
Il segreto di Nikola Tesla
 
  • Regia: Kristo Papic
  • Durata: 100 min
  •  
    La vita del grande scienziato “dimenticato”. L’uomo che, vivendo a cavallo tra ‘800 e ‘900, ha illuminato il mondo con la corrente alternata e ha reso possibili invenzioni rivoluzionarie come la radio.

    La vita di Nikola Tesla raccontata in questo splendido film ci illumina sulla realtà della scienza e della società nel suo complesso. Il suo arrivo negli Stati Uniti, il suo rapporto turbolento con Thomas Edison e quello con il grande capitalista J.Morgan, interpretato qui da uno straordinario Orson Welles.

    L’ascesa verso la notorietà e l’inevitabile discesa verso l’oblio, Nikola Tesla e la sua vita sono specchio di quello che accade ancora oggi nel mondo. Il destino del pianeta nel secolo scorso si è trovato davanti ad un bivio: scegliere tra la produzione di energia “distruttiva” tramite la distruzione di materiali e quella creativa pulita e libera proposta da Tesla… La scelta è tristemente nota a tutti.

    Read Full Post »

    Lampi di Genio nel Nostro Tempo

    Read Full Post »

    Siete invitati alla proiezione del film Vengo – Demone Flamenco, terzo e ultimo appuntamento della rassegna “Zingari, la bellezza di un popolo”, organizzata da Consulta per la Pace ed Associazione Serydarth.

    La proiezione, prevista per lunedì 4 maggio, inizierà alle ore 21.15 presso il Centro per l’Associazionismo di Via del Carmine 8.
    L’ingresso è gratuito per i tesserati (costo tessera 2009 5€).
     
    Siamo nel profondo sud dell’Andalusia: Caco (Antonio Canales, grande ballerino di flamenco che in questa occasione recita solamente, senza muovere un passo di danza) soffre tremendamente per la morte della figlia e tutte le sere annega il suo dolore nel vino e nella musica andalusa. Mentre il fratello Mario ha ucciso uno dei fratelli Caravaca ed è fuggito in Marocco, il nipote Diego (Orestes Villasan Rodriguez) nutre la stessa passione per la musica e neppure il suo handicap fisico gli impedisce di gioire delle feste organizzate dallo zio Caco; il giovane ama far ‘baldoria’. Anche i cugini Alejandro (Antonio Perez Dechent), Antonio (Bobote) e Tres (Juan –Luis Corrientes) fortemente legati a Caco e al giovane Diego ballano per le strade al ritmo del flamenco, espressione di quel ‘demone della vita’ che anima non solo le persone ma anche la natura. Ma nel profondo Sud dell’Andalusia la vendetta è forte e necessaria quanto l’amore per la vita.
     
    Flamenco e legami di sangue. Questi i temi su cui scorre il film del regista gitano Tony Gatlif che dal lontano 1981 desiderava portare alla ribalta la magia e il pathos del flamenco.
    E Gatlif non descrive questa musica come semplice spettatore ma la vive con intensità interiore trasformandola in immagini ed eliminandone ogni elemento folkloristico.
    Film presentato fuori concorso al Festival di Venezia, scorre su una trama scarna utilizzata quasi per cucire i vari pezzi musicali che vi regnano incontrastati. Gli attori –straordinari- sono tutti non professionisti e grandi musicisti esponenti della massima e pura tradizione del flamenco gitano della bassa Andalusia.
    Tutto è musica e battere di mani. Quelle mani che, riprese continuamente, riempiono lo schermo. La m.d.p. dà importanza ai particolari e stringe su visi e sguardi intensi. Il canto del maestro del Sufi egiziano Ahmad Al Tuni, di La Caita, La Paquera e la chitarra dei Gritos de Guerra accompagnano ogni sequenza. Il messaggio che ci regala è quello che sia la danza che la musica uniscono tutti gli uomini mediterranei esprimendone i medesimi valori.
    Ma la pellicola non è solo passione, è anche dolore. Caco per amore della famiglia sacrificherà la sua vita. E nel dramma del finale la colonna sonora strumentale composta dallo stesso regista ( come il pezzo “Techno el rey”, “Aparition” e “L’arbre du duende”) è addirittura travolgente fatta di percussioni unite al battito di pistoni e gocce d’acqua a sottolineare la morte, il sacrificio di Caco che muore con un coltello nel fianco per porre fine all’inutile battaglia che lo lega alla famiglia Caravaca. Ma anche questo, come in tutte le famiglie del Sud, era inevitabile.
     

    Read Full Post »

    Siete invitati alla proiezione del film Il Fabbricante di gattini, secondo appuntamento della rassegna “Il Piccolo Caos“, organizzata dall’Associazione Serydarth.

    La proiezione, prevista per martedì 28 aprile, inizierà alle ore 21.15 presso il Centro per l’Associazionismo di Via del Carmine 8. Prima del film verrà proiettato il secondo cortometraggio di Rainer Werner Fassbinder: Il Piccolo Caos.
    L’ingresso è gratuito per i tesserati (costo tessera 2009 5€).
     
    il fabbricante di gattini (1969)

    Titolo Originale: KATZELMACHER
    Regia: Rainer Werner Fassbinder
    Interpreti: Harry Baer, Irm Hermann, Rainer Werner Fassbinder, Hanna Schygulla
    Durata: h 1.28
    Nazionalità:  Germania 1969
    Genere: drammatico

    Fassbinder affronta parecchi temi in un film condensato e dalla sceneggiatura ricca di invenzioni formali. Si parla di sentimenti, sempre trattati con puro cinismo, di noia, di frustrazioni giovanili. Il tema dell’immigrazione è trattato in maniera molto sottile: il regista ci tiene a far vedere come le pulsioni negative di una società ipocrita vengano proiettate immotivatamente sulllo straniero, sul diverso.


    Il piccolo caos è il secondo cortometraggio di Rainer Werner Fassbinder diretto nel 1966.
    Tre giovani ragazzi con il pretesto di vendere abbonamenti di riviste entrano in appartamenti per rubare. Alla fine riescono a derubare una donna e scappano via con il malloppo.

    da filmscoop.it

    Read Full Post »

    Older Posts »

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: