Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Cultura’ Category

On-line Monferrato Delights!
Delizie del Monferrato scoperte e promosse dai giovani del Progetto Europeo “MEOW! Monferrato-Europe One Way”
Sostenuto dal Programma Europeo “Youth in Action” dell’Agenzia Nazionale Italiana per i Giovani

 E’ da poco on line il blog www.monferratodelights.com e la relativa pagina facebook www.facebook.com/monferratodelights

https://serydarth.files.wordpress.com/2013/05/md-col-pos.jpg

Già da qualche settimana, dopo due mesi di formazione e preparazione della piattaforma dai contenuti innovativi, i giovani partecipanti al progetto sono al lavoro, in giro per il Monferrato, per scoprire delizie ed eccelenze, e scrivere articoli in lingua inglese.

Il nuovo negozio di prodotti sfusi e biologici Io&Bio, il Circolo Arci Pantagruel e i rinomati Krumiri Rossi Portinaro di Casale Monferrato sono stati i primi luoghi incontrati e recensiti, per ascoltare storie e passioni attraverso interviste e degustazioni.

Gli articoli, corredati da belle e significative foto, non sono semplice schede informative, ma raccontano esperienze sensoriali e trasmettono i sentimenti di chi ha creato qualcosa nella sua originalità.

UN PROGETTO PICCOLO MA AMBIZIOSO

SUPPORTO ALLE IMPRESE LOCALI
Chi viene recensito e segnalato su Monferrato Delights, può essere favorito da una pubblicità gratuita che gli può permettere di ampliare i potenziali clienti o fruitori della propria attività ottenendo un supporto per continuare la propria strada.

IMPRENDITORIA GIOVANILE
I giovani che effettuano le interviste e chi legge gli articoli può essere stimolato dai racconti di chi ha fatto delle scelte, a volte anche rischiose, per realizzare con successo i propri sogni fornendo così degli impulsi per l’imprenditoria, soprattutto giovanile, in un momento storico ripetutamente definito come di crisi in senso negativo.

PARTECIPAZIONE ATTIVA
La partecipazione del gruppo che realizza, oltre agli articoli e alle fotografie anche video e propone gli itinerari da seguire è uno stimolo alla partecipazione attiva ed alla conoscenza e apprezzamento del proprio territorio.

POTENZIAMENTO DEL TURISMO SOSTENIBILE
La stesura degli articoli in lingua inglese, il bacino di lettori di tutto il mondo che potranno conoscere il Monferrato casualmente o perché già intenzionati a soggiornarvi.
Sono tanti gli stranieri che vi transitano, soprattutto per un turismo di tipo enogastronomico, e se ne aspettano ancora di più in vista dell’Expo 2015. Tanti addirittura (in particolare americani, inglesi, australiani) si sono definitivamente stabiliti nel territorio.

SVILUPPO ECOSOSTENIBILE ED ETICO
Non vi sono limiti nella scelta dei luoghi e delle persone che verranno incontrate e coinvolte, ma sarà dedicata una particolare attenzione a chi si impegna non solo per ottenere un beneficio economico o di potere, ma soprattutto a chi vive il territorio e le relazioni in maniera comunitaria, avendo sempre cura dell’ambiente circostante e utilizzando forme etiche di mercato.
Quindi produzioni biologiche o alternative, piccole produzioni familiari e filiera corta, ecosostenibilità, utilizzo di prodotti non animali o da essi derivati, ed anche attività create da migranti, il cui sforzo imprenditoriale è spesso ancora più elevato, dovendosi confrontare con una comunità diversa dalla propria di origine.

APPRENDIMENTO INTERCULTURALE
La partecipazione al progetto di volontari stranieri ospitati dall’Associazione, che lavorano insieme ai volontari locali, ampliano le opportunità di incontro e scambio interculturale. Ciò può permettere di ampliare i propri orizzonti e recepire le diversità come risorse di sviluppo personale e comunitario.

OPPORTUNITA’ EUROPEE
Infine, la piattaforma verrà utilizzata anche per promuovere le opportunità europee per i giovani e per chi lavora con essi. Trainings, scambi europei, progetti internazionali, campi di volontariato e occasioni di lavoro che permettono di andare all’estero e vivere momenti di formazione che arricchiscono innanzitutto a livello personale, e di conseguenza portano beneficio al territorio stesso, bacino per nuove sperimentazioni e progetti.

 

CONTRIBUTI E CONTATTI
Il progetto è aperto alla crescita e alla trasformazione che può avvenire grazie all’apporto di ulteriori partecipanti. Chiunque volesse contribuire è invitato a contattare l’indirizzo info@monferratodelights.com Seguendo la pagina facebook  è possibile anche inviare contenuti che verranno pubblicati e messi a disposizione di tutti.

Chi ha interesse ad apparire sulla piattaforma e ad essere testato direttamente può contattare lo stesso indirizzo per stabilire un apppuntamento.

I PARTNER
Il progetto è realizzato dall’Associazione Serydarth di Casale Monferrato grazie al sostegno dell’Agenzia Nazionale Italiana per i Giovani, nell’ambito del Programma Europeo “Youth in Action” e patrocinato dalla Provincia di Alessandria. Si ringrazia inoltre il Comune di Casale Monferrato, Assessorato alla Gioventù, che collabora per il progetto del Piccolo Spazio Interculturale.

 

 

Read Full Post »

E’  appena iniziato il progetto “MEOW! Monferrato-Europe One Way“, promosso dall’Associazione Serydarth di Casale Monferrato (AL), approvato e sostenuto dal Programma Europeo “Youth in Action – Gioventù in Azione” dell’Agenzia Nazionale Italiana per i Giovani.

Da Aprile fino ad Ottobre i giovani dell’Associazione saranno impegnati a creare una piattaforma web realizzando un blog in inglese collegato con i più importanti social network. Esso sarà strumento per promuovere le opportunità europee, e per favorire l’incontro dei giovani partecipanti con la gente e le loro attività imprenditoriali e sociali che si svolgono nel territorio del Monferrato.
La piattaforma promuoverà tali attività in Italia e all’Estero, attraverso articoli, video e foto, e allo stesso modo, favorirà la partecipazione attiva degli stranieri, turisti o migranti, alla vita locale.

Viene offerta la possibilità per i giovani di Casale e dintorni di partecipare alla realizzazione del progetto che è composto da una prima parte di formazione sugli strumenti di comunicazione che verranno utilizzati, per poi concentrarsi sulla creazione dei contenuti per la piattaforma.

Tali attività hanno lo scopo di promuovere la creatività e favorire l’imprenditoria tra i giovani, incrementare la partecipazione attiva, conoscere le possibilità di cooperazione attraverso il programma “Gioventù in Azione” e incrementare il senso di cittadinanza europea e a livello territoriale il progetto intende promuovere le esperienze basate sulla sostenibilità ambientale.

Parteciperanno al progetto anche i volontari internazionali ospitati dall’Associazione Serydarth che, grazie all’incontro e la condivisione con i giovani locali, scambieranno conoscenze e competenze, favorendo così anche l’apprendimento interculturale.

Ai partecipanti verrà rilasciato il certificato “Youth Pass” e potranno essere acquisiti crediti scolastici.

Read Full Post »

https://serydarth.files.wordpress.com/2012/11/eugenio-montale-e-salvatore-quasimodo.jpg
Giovedì 15 novembre alle ore 21, presso il Piccolo Spazio Interculturale di via Caccia 5, prosegue il percorso attraverso la poesia e la narrativa italiana del ‘900. Dopo aver analizzato, durante l’aoountamento della scorsa settimana, gli autori e le poesie di autori fondamentali come Saba, Rebora, Ungaretti e Campana, questa settimana ci si avvicinerà a Eugenio Montale e Salvatore Quasimodo attraverso l’appassionata analisi di Luigi Villa Freddi.
Montale, nato a Genova nel 1896, trascorre l’infanzia tra la sua città natale e Monterosso, luoghi che gli offriranno una fonte di ispirazione per le sue opere. Sarà sempre un uomo schivo e distaccato e, nonostante il suo presentarsi non come letterato professionale ma come uomo comune che scrive solo per sé stesso, diverrà uno dei poeti più rappresentativi del ’900, tanto da ricevere, nel 1975, il premio Nobel per la letteratura. La spontaneità è, dunque, il carattere che della sua poesia l’autore vuole sottolineare, come risulta dall’ “Intervista Immaginaria” , pubblicata nel 1946 “Le mie poesie sono funghi nati spontaneamente in un bosco; sono stati raccolti, mangiati”. (cit. www.letteratura.it)
Tu chiedi se così tutto vanisce
in questa poca nebbia di memorie;
se nell’ora che torpe o nel sospiro
del frangente si compie ogni destino.
Vorrei dirti che no, che ti s’appressa
l’ora che passerai di là dal tempo;
forse solo chi vuole s’infinita,
e questo tu potrai, chissà, non io.

(da Casa sul Mare)
Salvatore Quasimodo figura tra i maggiori interpreti della condizione dell’uomo moderno. Egli svolse una funzione significativa nella letteratura del Novecento, come dimostrano i numerosi riconoscimenti a lui tributati dalla cultura internazionale, che culminarono nel 1959 con l’assegnazione del premio Nobel per la letteratura. Nella sua opera letteraria egli rivelò il suo carattere pensoso e profondamente umano e nello stesso tempo giunse, attraverso un itinerario ricco di svolte e di approfondimenti, a soluzioni originali e ricche sul piano intellettuale ed artistico. Nelle prime raccolte Acque e terre (1930) e Ed è subito sera (1942) Quasimodo sviluppò i temi connessi con la solitudine, con lo sradicamento dell’uomo, che egli individuava anche nella sua personale condizione di esule profondamente legato al mondo della sua infanzia, ossia ad una dimensione di bontà e di sanità non più raggiungibile. (cit. www.classicitaliani.it)
Ed ecco sul tronco
si rompono le gemme:
un verde più nuovo dell’erba
che il cuore riposa:
il tronco pareva già morto,
piegato sul fosso.
E tutto sa di miracolo;
e sono quell’acqua di nube
che oggi rispecchia nei fossi
più azzurro il suo pezzo di cielo,
quel verde che spacca la scorza
che pure stanotte non c’era.
(Specchio)
Luigi Villa Freddi è editor della Casa Editrice Lampi di Stampa del gruppo Messaggerie, poeta e romanziere egli stesso.
L’incontro è ad ingresso gratuito
Per informazioni: serydarth@yahoo.it o 338.3026884.

Read Full Post »

https://serydarth.files.wordpress.com/2012/11/la-poesia-e-la-narrativa-italiana-del-900.jpg
In considerazione del fatto che lettori vecchi e nuovi hanno lamentato la difficoltà di individuare i libri più importanti da leggersi, tralasciando quelli che decisamente vengono in seconda o terza battuta, l’Associazione Serydarth ha il piacere di ospitare Luigi Villa Freddi editor della Casa Editrice Lampi di Stampa (gruppo Garzanti-Longanesi) poeta e romanziere egli stesso, che traccerà un percorso attraverso la poesia e la narrativa italiana del ‘900, capace di indicare quei libri assolutamente imperdibili che diano vita ad un affresco della letteratura del secolo appena trascorso.
Gli incontri saranno quattro, a cadenza settimanale e ad ingresso gratuito, a partire dall’8 novembre alle ore 21, e per tutti i giovedì di novembre. Si terranno nel “salotto” del Piccolo Spazio Interculturale di Via Caccia 5 a Casale Monferrato.
https://serydarth.files.wordpress.com/2012/11/luigi-villa-freddi.jpgLuigi Villa Freddi è nato nel 1949 a Casale Monferrato ed è vissuto per più di vent’anni a Milano. Si è laureato in Lettere Moderne alla Università Statale di Milano con una tesi di Critica d’Arte sugli scritti di Umberto Boccioni. In poesia ha pubblicato: VARIAZIONI SU LA NOTTE, Milano, 1985, ed. Crepuscule, con una prefazione di Giovanni Raboni, finalista al premio Camaiore, nella sezione Proposta, per l’opera prima. LA SPINA VELENOSA, s.i.l., ed. Borromini Arte, con una prefazione di Tomaso Kemeny e immagini del pittore Paolo Baratella, terzo classificato al Premio Nazionale Delta Poesia a Rosalina di Rovigo. APPUNTI PER UN CANZONIERE, Bergamo, 2011, Signum Edizioni d’Arte, con immagini del pittore Giulio Astengo. In prosa ha pubblicato: COLOTT’IS BAND, Milano, 2004, ed. Lampi di Stampa. COME IN UNA STANZA BUIA, Milano, 2006, ed Lampi di Stampa. LA’ DOVE LA LUCE E’ PIU’ FORTE, Milano, 2008, ed Lampi di Stampa, con lo pseudonimo di Olivier Cros. Ha inoltre collaborato in qualità di critico musicale dal 1978 al 1986 con la rivista MUSICA JAZZ, collaborazione ripresa lel 2012. Attualmente collabora con la Casa Editrice Lampi di Stampa in qualità di consulente e dirige la collana POESIA.
Per informazioni: serydarth@yahoo.it o 338.3026884

Read Full Post »

 
A Casale Monferrato, è arrivata finalmente l’ora di spegnere la tv, per qualche pomeriggio, sera, o per sempre, e di accendere la città.
 
Molti non lo sanno, ma Casale Monferrato è una città molto attiva, e viva, ed ha una vita sociale, artistica, e culturale che produce vari eventi al giorno e tantissimi nei week-end, rendendola speciale.
 
Le associazioni, i gruppi, e gli Enti pubblici che lavorano in questo senso sono tantissimi, e da qualche anno sono state attivate diverse piattaforme web per dare a tutte loro la possibilità di promuovere le proprie iniziative e ai cittadini di conoscerle.
 
Tutte e tutti sono invitati a partecipare, leggere, scrivere, commentare, creare, organizzare, disfare, socializzare, promuovere, relazionare, tentare, vivere.
 
600 iscritti nel gruppo mail (se non sei iscritto manda la tua mail a astrolicam@yahoo.es). Con una mail a casaleattiva@yahoogroups.com,  raggiungi tutti.
 
500 nel gruppo facebook CasaleAttiva ricevono gli inviti agli eventi (www.facebook.com/group.php?gid=32398983701),
 
1500 iscritti nel gruppo facebook Casale Monferrato (http://www.facebook.com/group.php?gid=37056172947)
 
Scrivi al profilo Serydarth Casale o a serydarth@yahoo.it per diventare amministratore e inviare i tuoi eventi.
 
700 sono iscritti, sempre su facebook a Casale Monferrato: Eventi, Arte, Cultura e Volontariato (www.facebook.com/pages/Casale-Monferrato-Italy/Casale-Monferrato-Eventi-Arte-Cultura-Volontariato/167254780778?ref=ts)
 
e su Twitter: Serydarth.
 
150 sono le visite medie giornaliere ai vari blog e pagine facebook (www.casaleattiva.wordpress.com e www.casalemonferrato.blogolandia.it, il blog news più visitato di Casale)
 
L’utilizzo di tutte le piattaforme è gratuito, e si consiglia un uso attivo, che può provocare benefici all’organismo e all’ambiente circostante.
 
Per quanto riguarda Alessandria e provincia segnaliamo la lista
 
Scegliete quello che volete, ma vivete!

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: