Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for settembre 2010

Domenica 3 ottobre è grande festa a Serralunga di Crea, per danzare tutti insieme balli popolari dalla tradizione di vari paesi del mondo, stare in compagnia e mangiare del buon cibo.
Le associazioni Passi di Vita, Serydarth e Asini si Nasce col Comune di Serralunga vi invitano per una giornata di divertimento e convivialità.
A partire dalle ore 15, nella panoramica Piazza del Municipio, fino alle 18 si terrà lo stage condotto da Carla Fantoni e verranno insegnate danze quali:

Shalom, Tzadik Katamar e Balada La Mahiana da Israele;
Podaraki e Zorba (Sirtaki) dalla Grecia;
Chappelois e Circolo Circassiano, Occitane;
Chilili dal Perù;
Alunelu dalla Romania.
A partire dalle 18 spazio alla merenda sinoira, accompagnata dall’ottimo vino locale.
Dalle 20,30 le danze saranno aperte a tutti, verranno riproposte quelle pomeridiane e tante altre delle tradizioni popolari locali e del mondo, per poter danzare tutti insieme.
Durante la serata rimarrà aperto lo spazio gastronomico per chi desidera cenare.
Per partecipare allo stage viene richiesto un contributo di 10€, mentre per la serata l’ingresso è gratuito.
Informazioni possono essere richieste ai numeri 347.1258172, 389.9276626 o scriendo a serydarth@yahoo.it

Danzare, ovvero muoversi piu’ o meno armoniosamente su una musica, è sempre stata una delle esigenze imprescindibili della umanità. Soprattutto il bisogno di stare insieme, di sentirsi gruppo. Le danze, appunto, “popolari”, conosciute perchè tuttora praticate oppure perchè riscritte e rielaborate, affondano le loro radici in parte nelle tradizioni rurali di 200-300 anni fa. E’ interessante recuperare la capacità di prendersi per mano, formare un cerchio e danzare così come è stato fatto dalle donne e dagli uomini di tutte le culture d’Europa e del mondo; nelle frequenti migrazioni, spesso obbligate o forzate, la esportazione delle  diverse tradizioni danzereccie e musicali è stata una delle forme piu’ efficaci di integrazione fra i popoli. (fonte www.lambrugodanze.it)

Read Full Post »

 
“I Shok Do Ghen” è la traduzione di 4 ideogrammi giapponesi il cui significato vuole esprimere che il cibo è una medicina per il corpo.
Dopo il fast food americano proposto nella precedente cena, si passa ora all’alto estremo, sia in termini geografici: dall’ovest all’est; sia in termini di qualità del cibo.
 
Masa, volontario giapponese del Piccolo Spazio Interculturale, propone una cena unica in Italia per la combinazione degli elementi: giappone, vegan (senza utilizzo di alcun prodotto di derivazione animale) e biologico.
Un mix perfetto che sostiene il titolo della cena, ponendo l’accento sull’importanza del cibo che viene ingerito che, se ben scelto, può anche diventare vera e propria medicina.
 
Masa lavora e viaggia da diverso tempo in Europa aiutando gratuitamente aziende agricole biologiche, spesso a conduzione famigliare, con l’intento di imparare vari, innovativi e tradizionali metodi di cultura quali permacultura, biodinamica, ecc… con lo scopo, un giorno di creare il suo campo in totale armonia con l’ambiente e senza utilizzare prodotti chimici.
 
Il menù di degustazione che viene proposto e servito con sottofondo di musica giapponese sarà composto da:
  • Sushi Vegano
  • Bio Tagliatelle Udon con seitan, funghi e verdura
  • Tempura
  • Kashi Saishok (Torta Vegana)
  • Sakè de Mentira (Vino Bianco)
La serata si terrà lunedì 27 settembre alle ore 20 presso il Piccolo Spazio Interculturale di via Caccia 5 a Casale Monferrato.
Ai partecipanti verrà suggerito un contributo di sottoscrizione di 12€.
I posti sono limitati e per partecipare è indispensabile prenotarsi entro domenica 26 settembre a serydarth@yahoo.it o 349.5250560

Read Full Post »

Grazie al contributo del Comune di Casale Monferrato all’associazione Serydarth

CORSI E ATTIVITA’ DA OGGI GRATUITE PER I GIOVANI FINO A 25 ANNI
E il Piccolo Spazio Interculturale conclude l’estate festeggiando l’arrivo del centesimo volontario
 
L’associazione Serydarth che gestisce a Casale Monferrato il Piccolo Spazio Interculturale, è lieta di annunciare, che a partire da settembre, tutti i corsi e le attività organizzate direttamente dall’associazione (esclusi momenti di degustazione gastronomiche) saranno gratuite per tutti i giovani fino a 25 anni d’età compiuti.
 
Un piccolo passo avanti importante, a solo un anno e mezza dall’apertura del luogo dove le culture di tutte il mondo e le locali si incontrano e condividono conoscenze e punti di vista, creando opportunità di crescita e sviluppo personale, ottenuto grazie al contributo del Comune di Casale Monferrato che ha stanziato 1.150 € per il progetto denominato “Nausicaa 2010“.
 
I volontari dell’associazione Serydarth e del Piccolo Spazio Interculturale ringraziano pubblicamente  e di cuore gli Assessorati all’Associazionismo nella figura dell’Assessore Federico Riboldi (800€), al Volontariato, Marco Caponigro (200€), alla Cultura, Giuliana Romana Bussola (150€) e al Turismo e alla Valorizzazione del Territorio a Livello Regionale, Nazionale e Internazionale, Augusto Pizzamiglio (per un sorriso e un complimento), e i dirigenti e gli impiegati comunali (per la cordialità).
 
Dall’inizio del 2010 sono state ben 70 le persone ospitate. 50 viaggiatori, pellegrini e ricercatori di vita che hanno potuto usufruire dell’ospitalità gratuita e 20 volontari che hanno aiutato la gestione dell’associazione e organizzato tanti eventi legati alla propria cultura o conoscenza personale e che hanno vissuto a Casale per due settimane ciascuno, creando relazioni, amicizie, e opportunità di sviluppare progetti con i cittadini.
  
E proprio in questi giorni è arrivato il volontario numero 100. Masanobu dal Giappone, 39 anni, in viaggio da un anno in Italia, per aiutare e apprendere metodi di coltivazione biologica e permacultura in diverse aziende agricole.
 
Dando la possibilità di partecipare ai corsi e laboratori in maniera gratuita, possiamo estendere ora l’invito a tutti i giovani, anche a coloro che, studenti o disoccupati, non hanno la possibilità di poter spendere anche pochi euro per conoscere, imparare e condividere, e a coloro che, nella corrente dalla cultura collettiva locale e generale non riescono ad usare i pochi denari se non per soddisfare piaceri temporanei o per acquistare beni materiali da utilizzare come veicoli di riconoscimento sociale” esordisce Cristhian Scorrano, coordinatore del Piccolo Spazio Interculturale.
 
Siamo grati che l’amministrazione comunale abbia voluto dimostrare il proprio sostegno al progetto dell’associazione. Grazie all’ospitalità gratuita e le costanti attività interculturali, Casale è diventato un punto di riferimento mondiale per volontari e viaggiatori che rimangono piacevolmente impressionati dalla bellezza architettonica della città e dalla vita sociale, artistica e culturale. I nostri ospiti infatti, vivono appieno la città, ne conoscono gli abitanti e vi organizzano attività. Una forma di turismo di alto livello, attivo e che porta grandi benefici al territorio“, continua Cristhian Scorrano che con l’associazione ha portato in pochi anni 270 ospiti internazionale a vivere Casale.
 
E’ il successo del lavoro volontario e della passione ma si potrebbe fare ancora di più.” conclude Cristhian Scorrano. “L’associazione deve fare comunque conto, ogni mese di grandi spese per affitto, vitto, spostamenti e spese extra. Nostro obiettivo è estendere la gratuità delle attività non solo ai giovani, ma a tutti i cittadini, e speriamo di poterlo realizzare insieme agli Assessorati Comunali per il 2011, dimostratisi attenti e generosi e ai quali rinnoviamo il nostro ringraziamento“.
 
Associazione Serydarth
Piccolo Spazio Interculturale
349.5250560

Read Full Post »

 
Mercoledì 22 settembre, alle ore 17, al Piccolo Spazio Interculturale di via Caccia 5, l’associazione Serydarth con Kabi, volontaria estone, invitano ad un pomeriggio conviviale, per praticare la lingua inglese attraverso la conversazione e sorseggiando vari tipi di  e assaggiando delle torte da lei preparate.
5′ o’clock tea” continua fino alle 19 ed è possibile partecipare anche non necessariamente dall’inizio. E’ rivolto sia a chi parla fluentemente l’inglese, e anche a chi ha una conoscenza basica. L’occasione è ottima per imparare, in maniera semplice e gradevole.
 
Kabi, estone di Tartu, parla ben 5 lingue ed ha vissuto in Spagna e Germania, studiando Filologia.
Ora è volontaria presso lo Spazio Interculturale, prima di tornare in Germania, dove studierà grazie ad una borsa di Studio.
 
Ai partecipanti viene suggerito un contributo di sottoscrizione di 4€, gratuito fino a 25 anni compiuti.
 
Per informazioni: serydarth@yahoo.it, 349.5250560

Read Full Post »

 
Dopo la pausa estiva riprendono le “Colazioni d’Italia” del Piccolo Spazio Interculturale con i prodotti del mercatino biologico “Il Paniere“.
Dopo Val d’Aosta e Piemonte, è arrivato ora il momento di sperimentare la “Colazione Lombarda“, ottima occasione per cominciare la giornata, ricca di iniziative nell’ambito della festa dell’uva e del vino della città.
 
Dalle 9 alle 14, presso i locali gestiti dall’Associazione Serydarth, di via Caccia 5 a Casale Monferrato, si potrà degustare la colazione-brunch così composta, accompagnata da musica tradizionale lombarda:
  • Cassoeula vegetariana
  • Torta sbrisolona
  • Tè, latte o caffè.
La cassouela è un piatto tipico della tradizione milanese e lombarda nato all’inizio del XX secolo ed è legato alla ritualità del culto popolare di Sant’Antonio abate.
E’ un piatto basato su diversi tipi di carne di maiale e della verza. In questo caso verrà invece preparata una versione vegetariana, con soia e riso.
La leggenda vuole che la cassoeula nasca da un soldato spagnolo che invaghitosi di una giovane donna milanese, cuoca di una famiglia nobile, le abbia insegnato la ricetta e che in seguito la giovane abbia proposto con successo il piatto ai suoi datori di lavoro.
Il nome deriva probabilmente dal cucchiaio con cui si mescola (casseou)
 
Il dolce invece, viene proposto a suggellare il gemellaggio delle città di Casale Monferrato e Mantova.
La rinomata sbrisolona è infatti il dolce tipico della città gonzaga. E’ una torta dura, friabile e molto ricca di ingredienti decisamente calorici.
La torta sbrisolona nasce come dolce povero, di origini contadine; un tempo, a differenza degli ingredienti attualmente utilizzati, era molto più presente la farina di mais, al posto del burro si utilizzava esclusivamente lo strutto e al posto delle mandorle venivano utilizzate le più economiche nocciole.
Col passare degli anni gli ingredienti si sono raffinati seguendo il gusto degli abitanti della ricca Mantova: oggigiorno la torta sbrisolona è molto conosciuta anche all’estero, ed è un patrimonio culinario italiano, tant’è che è stato chiesto il riconoscimento del marchio di Denominazione di Origine Controllata (D.O.P.)
 
Per partecipare alla colazione non è necessario prenotare.
Ai partecipanti viene suggerito un contributo di sottoscrizione di 4€.
Per informazioni: serydarth@yahoo.it, 349.5250560

Read Full Post »

 
Tornano le “Cucine del Mondo” al Piccolo Spazio Interculturale di Via Caccia 5 a Casale Monferrato.
Il viaggio, caratterizzato quest’anno dai paesi arabi e dell’est europeo, si sposta improvvisamente negli Stati Uniti per una cena americana dal titolo “Super Size Me“.
 
Difficile trovare del cibo tipico statunitense. Quasi tutti i piatti deliziosi, hanno infatti origine da Inghilterra, Irlanda, Francia, Italia e tutti gli altri paesi che hanno caratterizzato il movimento migratorio nei secoli passati.
 
E allora, per riuscire a presentare qualcosa di tradizionale, tipico, che possa essere definito “Americano” l’unica opzione rimasta è stata quella del cibo spazzatura dei fast food che ingrassano milioni di americani.
 

Trasformiamo quindi il Piccolo Spazio Interculturale nel puzzolente “Fast Food Serydarth“, per una notte, per offrire una degustazione del “peggior cibo americano”. Ma con una particolarità: la cuoca. Sherene Smith, californiana di Los Angeles, 22 anni, laureata in Business Internazionale, volontaria dell’Associazione, esperta ai fornelli, che definiamo per l’occasione “la migliore cuoca americana”, proverà a fare il miracolo di rendere il cibo preparato, appetibile, gustoso, goloso, ma soprattutto non troppo velenoso… 🙂

 
Con sottofondo musicale di pop americano Sherene offrirà:
  • Fried Cheese Balls (Palline di formaggio fritto)
  • Hamburger and French Fries (Hamburger vegetariano con patate fritte, accompagnate da facoltativa maionese e ketchup)
  • Smore (Biscotti farciti di marsh mellow fuso e cioccolato)
  • Birra
Ai coraggiosi partecipanti verrà suggerito un contributo di 12€.
Per partecipare è necessario prenotare al 349.5250560 o a serydarth@yahoo.it entro mercoledì 15 settembre. I posti sono limitati.
La cena si terrà giovedì 16 settembre, alle ore 20.

Read Full Post »

 
A Casale Monferrato, è arrivata finalmente l’ora di spegnere la tv, per qualche pomeriggio, sera, o per sempre, e di accendere la città.
 
Molti non lo sanno, ma Casale Monferrato è una città molto attiva, e viva, ed ha una vita sociale, artistica, e culturale che produce vari eventi al giorno e tantissimi nei week-end, rendendola speciale.
 
Le associazioni, i gruppi, e gli Enti pubblici che lavorano in questo senso sono tantissimi, e da qualche anno sono state attivate diverse piattaforme web per dare a tutte loro la possibilità di promuovere le proprie iniziative e ai cittadini di conoscerle.
 
Tutte e tutti sono invitati a partecipare, leggere, scrivere, commentare, creare, organizzare, disfare, socializzare, promuovere, relazionare, tentare, vivere.
 
600 iscritti nel gruppo mail (se non sei iscritto manda la tua mail a astrolicam@yahoo.es). Con una mail a casaleattiva@yahoogroups.com,  raggiungi tutti.
 
500 nel gruppo facebook CasaleAttiva ricevono gli inviti agli eventi (www.facebook.com/group.php?gid=32398983701),
 
1500 iscritti nel gruppo facebook Casale Monferrato (http://www.facebook.com/group.php?gid=37056172947)
 
Scrivi al profilo Serydarth Casale o a serydarth@yahoo.it per diventare amministratore e inviare i tuoi eventi.
 
700 sono iscritti, sempre su facebook a Casale Monferrato: Eventi, Arte, Cultura e Volontariato (www.facebook.com/pages/Casale-Monferrato-Italy/Casale-Monferrato-Eventi-Arte-Cultura-Volontariato/167254780778?ref=ts)
 
e su Twitter: Serydarth.
 
150 sono le visite medie giornaliere ai vari blog e pagine facebook (www.casaleattiva.wordpress.com e www.casalemonferrato.blogolandia.it, il blog news più visitato di Casale)
 
L’utilizzo di tutte le piattaforme è gratuito, e si consiglia un uso attivo, che può provocare benefici all’organismo e all’ambiente circostante.
 
Per quanto riguarda Alessandria e provincia segnaliamo la lista
 
Scegliete quello che volete, ma vivete!

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: